Data: 02/06/2021Categorie: News

Inquinamento dell’aria: ecco le principali cause domestiche

Condizionatori, forni e caldaie: all’interno delle nostre case sono molteplici i fattori che determinano l’inquinamento dell’aria. Scopriamole tutte.

Abbiamo scoperto insieme, grazie all’articolo precedente, l’importanza di vivere in un ambiente salubre. Ma sappiamo davvero quali sono le fonti da cui provengono gli agenti inquinanti che ogni giorno respiriamo negli ambienti chiusi? Scopriamoli meglio.

All’interno delle abitazioni, le fonti più comuni sono:

  • arredamenti e prodotti di consumo: rilasciano formaldeide, pesticidi e altri composti organici volatili;
  • condizionatori e altre superfici umide: contribuiscono alla proliferazione di agenti biologici;
  • forni e caldaie a gas: disperdono biossido di azoto, monossido di carbonio e biossido di zolfo;
  • materiali da costruzione: molti rilasciano radon, amianto, formaldeide e altri composti organici volatili.

Inquinamento, agenti inquinanti, composti organici volatili e contaminanti di origine biologica che incontriamo uscendo di casa

Uscendo di casa, ci imbattiamo nell'inquinamento prodotto sui mezzi di trasporto da condizionatori o fumo di tabacco, per poi arrivare negli uffici o nelle scuole dove, agli agenti inquinanti prodotti da materiali da costruzione, arredamenti e condizionatori, bisogna aggiungere quelli emessi da stampanti, fotocopiatrici e materiali di cancelleria che rilasciano composti organici volatili.

Inoltre, molto rilevanti ai fini della nostra analisi sono i contaminanti di origine biologica, rilasciati dagli occupanti stessi o dalla polvere, come:

  • i batteri e i virus trasmessi da persone e animali;
  • i pollini degli piante;
  • gli acari della polvere, considerati tra le principali cause di allergia ed asma;
  • gli allergeni rilasciati dagli animali domestici;
  • funghi o muffe che si creano in zone umide.

È un elenco molto lungo, vero? Ma non spaventarti, l’aria degli ambienti indoor si può purificare e liberare da tutti questi elementi inquinanti.

Le soluzioni sono diverse, e le scopriremo insieme nei prossimi appuntamenti.

Team DNR Sicurezza

(Fonte dati Rapporto ISPRA 2010 sull'inquinamento indoor)

Condividi questa pagina!